Per avere la capacità di decidere, chiunque si assuma questa responsabilità, deve possedere le seguenti qualità:

– Essere molto competente nel proprio ruolo,

– Abile nel gestire attività di problem solving,

– Sapere comunicare in maniera efficace,

– Essere in grado di gestire le proprie paure.

Per far si che queste qualità ci aiutino al meglio a prendere decisioni, sono necessarie le seguenti competenze:

1) Sviluppare le conoscenze adeguate al compito richiesto,

2) Saper trovare le soluzioni ai problemi e metterle in pratica,

3) Aver la capacità di persuadere della bontà delle nostre decisioni,

4) Aver la forza di gestire al meglio la paura delle scelte fatte.

La capacità di decidere quindi racchiude contemporaneamente quella che in ambito psicologico viene definita la “Triade”, ovvero: cognizioni, azioni ed emozioni. La decisione e la scelta delle nostre azioni, sono atti che distinguono l’essere umano dall’essere attore e regista della propria esistenza.

La parte fondamentale che concorre a rendere una persona capace di sostenere decisioni importanti è quella di “Decision Making”, ovvero la capacità di gestire le proprie paure.

Quindi lo scopo per cui una persona abbia la capacità di superare i propri limiti imposti dalle proprie paure, consiste nell’addestrarlo a superarle, altrimenti saremo difronte a persone abili, ma incapaci.

(Tratto da: La paura delle decisioni, Nardone G., 2015, Milano, Ponte alle Grazie)

Leave a Reply